Quanto costa un Sito Web spiegato in 6 semplici paragrafi.

Cosa è necessario sapere prima di investire denaro su un sito web, per evitare spese inutili oggi ed ottimizzare l’investimento anche per il futuro.

Quanto può costare Realizzare un Sito Web? Veramente una bella domanda alla quale però non è facile rispondere in poche righe, questo perché è complicato poter quantificare il prezzo di un sito web come fosse un comune prodotto di consumo: i fattori da considerare sono molteplici, essendo un progetto costruito intorno alle specifiche esigenze del cliente.

C’è chi ha la possibilità di investire budget consistenti per massimizzare i risultati, altri clienti invece (ad esempio piccoli artigiani o negozi di provincia, b&b o agriturismi) dispongono di risorse più limitate e vogliono realizzare una vetrina sul web dal costo relativamente contenuto.

In questo articolo cerchiamo di riassumere in pochi paragrafi un argomento veramente vasto, cercando nel contempo di essere quanto più semplici e chiari nell’esposizione. Per cui continuate a leggere l’articolo, perché alla fine avrete le informazioni utili su quanto è giusto spendere per la realizzazione di un sito web aziendale professionale.

Il buon senso regola tutto, anche su Internet!

Se aprire un negozio fisico costa decine di migliaia di euro, un e-commerce non può costare meno di 1.500,00/2.00,00 euro, e questo sembra ovvio.

Se così fosse noi sviluppatori web saremmo tutti ricchi e titolari di e-commerce. Non bisogna mai credere a chi afferma che sviluppare un sito web e vendere online è facile o richiede poco impegno. Bisogna sempre tenere i piedi per terra e pensare che avrete ciò per cui state pagando.

Lo ribadiamo: investire 1.000,00 euro per un sito web oppure una landing-page che non funziona significa buttare via 1.000,00 euro. Investire il giusto sapendo quali variabili considerare nella scelta del fornitore vi consentirà invece di rientrare velocemente del vostro investimento e migliorare il vostro posizionamento sul mercato.

Selezionare il proprio segmento di mercato-obiettivo

Prima di intraprendere la ricerca di un fornitore di servizi di sviluppo web per il nostro nuovo sito è necessario avere le idee chiare su qual’è il nostro mercato di riferimento e per cosa ci servirà il sito web.
Riassumendo abbiamo raggruppato in 4 tipologie principali:

  1. Realizzazione sito web vetrina low cost o one-page
    È l’ideale per piccole e medie realtà che desiderano apparire su internet ad un costo molto contenuto. Un progetto di questo genere si caratterizza da un’interfaccia semplice ed intuitiva, pagine dal caricamento immediato e ottimizzazione SEO di base, per apparire nei risultati di ricerca con parole chiave di bassa competizione. L’esempio tipico è il sito internet di un professionista, un artigiano o un negozio/punto vendita di provincia. Un sito con queste caratteristiche può costare tra gli 800,00 e i 1200,00 euro.
  2. Realizzazione sito web dinamico o aggiornabile
    Un sito dinamico è utile a chiunque abbia la necessità di aggiornare il proprio sito web frequentemente (inserimento nuove news, gestione di un blog aziendale, ecc.). Inoltre questa tipologia di sviluppo, permette l’inserimento di elementi avanzati, come accesso riservato, form di contatto personalizzati o semplici automazioni mirate ad un particolare compito. Un sito aggiornabile permette in sostanza all’utente di modificare o di creare nuove pagine web, in completa autonomia e senza dover dipendere da un web master.
    Un sito con queste caratteristiche può costare tra gli 800,00 e i 1600,00 euro.
  3. Realizzazione sito web E-Commerce o negozio elettronico
    Un negozio e-commerce ti permette di vendere online i tuoi prodotti, in modo facile e veloce. E’ un vero e proprio negozio virtuale, che ti consente di vendere in tutto il mondo, 24 ore su 24, gestendo in totale autonomia catalogo articoli, ordini, pagamenti ed incassi, corrieri, promozioni speciali, magazzino e parco clienti. Gli utenti hanno la possibilità di visionare i tuoi prodotti con foto e descrizioni dettagliate, effettuando poi l’acquisto sfruttando diverse forme di pagamento e impostando un indirizzo dove ricevere la merce.
    Un sito con queste caratteristiche può costare tra gli 1000,00 e i 5000,00 euro.
  4. Realizzazione di Blog, riviste online e testate giornalistiche
    Realizziamo blog professionali, personalizzabili per ogni singola esigenza. Compreso nel prezzo, formiamo il cliente per utilizzare al meglio la piattaforma, mostrando poi come scrivere correttamente sul web, ottimizzando ogni articolo per posizionarsi sui motori di ricerca.
    Un sito con queste caratteristiche può costare tra gli 1200,00 e i 3500,00 euro.
Le spese essenziali per costruire un sito web

Le spese essenziali

Abbiamo visto quali possono essere i costi per varie tipologie di siti web. Adesso approfondiamo i vari aspetti che giustificano tali costi, cercando di spiegare semplicemente a cosa sono dovuti. Alcuni costi associati alla gestione del tuo sito Web sono necessari ed obbligatori altre sono praticamente delle spese inevitabili che devi aspettarti di pagare quando stai per sviluppare un nuovo sito web.

1. Nome del dominio

L’URL (acronimo di Uniform Resource Locator ovvero il nome di dominio) è ciò che le persone digitano nel loro browser per raggiungere il tuo sito web. Senza di esso, l’unico modo per visitare il tuo sito sarebbe quello di digitare il suo indirizzo IP. Solitamente non arriva a costare più di 20,00 euro, a meno che tu non voglia fare un’offerta per un dominio già acquistato da qualcun altro. Attenzione però, per un’estensione di dominio personalizzata (come .restaurant, .online, ecc.) si possono raggiungere tariffe premium fino a 200,00 o 300,00 euro all’anno, a seconda della scelta. Il dominio viene rinnovato annualmente, a meno che non si decida di pagare anticipatamente anche gli anni successivi, magari approfittando di un maggiore sconto sul prezzo finale. Importante è scegliere uno dominio efficace, nell’articolo vi spieghiamo come fare.

2. Certificato SSL

I certificati SSL (acronimo di Secure Socket Layer) vanno a crittografare i dati sensibili come numeri delle carte di credito e le informazioni personali. Un certificato SSL è un must se si realizza un sito Web di e-commerce in quanto protegge i dati sensibili dei clienti e non permette di intercettare le informazioni personali. I certificati SSL sono rilasciati dalle autorità di certificazione (CA) e possono costare da 10,00 euro fino a 1.000,00 euro al mese.
Deve essere rinnovato annualmente, a meno che non si scelga di pagarlo anticipatamente per più anni, come nel caso del dominio. Attenzione però, esistono pacchetti hosting che includono gratuitamente il certificato SSL, come nel caso dei nostri hosting partners MyServerWeb, SiteGround o ServerPlan.

3. Servizio di Hosting

L’acquisto di un nome di dominio è paragonato all’acquisto di un terreno: avrai un indirizzo (un terreno), ma avrai bisogno di qualcosa per contenere tutte le tue cose (una casa). Il costo di un piano di hosting condiviso (il più economico) parte da circa 10,00 euro fino a 99,00 euro circa al mese per la gestione dell’hosting. Maggiore è il traffico sul tuo sito web e più funzioni aggiungi al tuo sito, maggiore sarà il suo costo.
Generalmente le società di hosting offrono piani sia mensili che annuali. La soluzione più economica si ottiene pagando per un piano di hosting annuale. Scopri i piani di hosting condiviso offerti dai nostri hosting partners MyServerWeb, SiteGround o ServerPlan.

4. Sistema di gestione dei contenuti

Un CMS, o sistema di gestione dei contenuti, è ciò che usi per visualizzare testo, immagini, video, articoli, ecc. sul tuo sito web. Avere un CMS per il proprio sito web non è obbligatorio, ma averne uno ti farà risparmiare moltissimo tempo e renderà il tuo sito web molto più efficiente. Esistono CMS personalizzati che possono costare anche migliaia di euro ed hanno costi annuali legati ad aggiornamenti obbligatori e assistenza. Oppure si può scegliere un CMS gratuito come WordPress oppure Joomla, in questo caso non si dovranno calcolare solo eventuali spese di aggiornamenti.

5. Spese per la progettazione del sito web

Per rendere il sito web esteticamente gradevole, usabile, stabile e adatto alla visualizzazione su ogni tipo di dispositivo esso deve essere progettato in modo professionale, quindi è meglio affidarsi a dei validi programmatori.

I costi per la progettazione del sito web sono quelli che incidono di più nel totale, ed essi variano in base al tipo di sito web che si vuole realizzare, al CMS che si sta utilizzando e alla quantità di personalizzazione desiderata.

Per la scelta della grafica alcuni sistemi di gestione dei contenuti, in particolare WordPress, offrono temi (gratuiti e premium a pagamento) che consentono di modificare istantaneamente l’aspetto ed il formato del sito web. Questo può essere molto conveniente, l’unico rischio è di rendere il layout simile ad altri che utilizzano lo stesso tema. Per evitare è importante che i programmatori siano in grado effettuate modifiche mirate a ridefinirlo in modo unico e personalizzato. Come già accennato la maggior parte dei temi proposti da WordPress sono gratuiti. I temi Premium invece possono costare da 10,00 euro e 100,00 euro, a seconda delle sue caratteristiche, ma lo si dovrà pagare una sola volta.

E se il sito è vecchio e obsoleto? Allora bisogna effettuare un restyling.

Per mantenere il design del sito web aziendale al passo con i tempi e seguire le tendenze dei nuovi device come smartphone e tablet, tutti i siti web dovrebbero essere aggiornati e, dopo pochi anni, dovrebbero ottenere una rinfrescata, cioè un restyling del sito web.

Nel 2015, Google ha iniziato a favorire i siti web ottimizzati per i dispositivi mobili rispetto a quei siti web che non erano ottimizzati. Un sito web che si adatta alla visualizzazione su dispositivi mobili come smartphone e tablet viene definito Responsive. I siti Web Responsive sono in grado di rilevare su quale piattaforma viene utilizzato il sito Web e possono personalizzare il layout in base alle dimensioni dello schermo.
La maggior parte dei siti web progettati oggi è già responsive. Invece l’aggiornamento di un vecchio tema o sito web potrebbe costare parecchio.

6. SEO e marketing online

Ora che abbiamo analizzato i costi di base per la realizzazione di un sito web, andiamo a vedere alcune delle funzionalità per cui vale la pena pagare un extra. Ci focalizzeremo solo sugli add-on che possono trasformare i visitatori in clienti, aumentare il traffico online e migliorare il posizionamento sui motori di ricerca come Google.

Il più importante aspetto da tenere in considerazione è (ovviamente) la SEO (acronimo di Search Engine Optimization).
Si parla di SEO per indicare una serie di attività che determinano il posizionamento del tuo sito Web sui motori di ricerca per una determinata parola chiave. L’idea è che il sito web debba essere quello che le persone vedono in alto sopra gli altri se viene cercato un termine specifico su un motore di ricerca come ad esempio Google.
I costi di SEO variano a seconda dell’agenzia, ma può risultare una delle spese più costose per ciò che riguarda la realizzazione di un sito web. Ci si può aspettare di pagare un contributo iniziale oltre a un canone mensile di manutenzione. Più grande è l’azienda, maggiore sarà la prospettiva di costi.

Nella voce “Marketing on-line” possiamo inserire altre voci che elenchiamo di seguito, ma che non approfondiremo in questo articolo. Essi sono importanti, tuttavia non risultano fondamentali per un sito web dedicato ad una piccola attività e soprattutto se si ha a disposizione un badget limitato.
Al fine di aiutarvi a conoscere questi aspetti linkiamo le voci a degli approfondimenti sul web:

Evitare categoricamente i servizi web "fai da te" nella costruzione del sito web

IMPORTANTE: Evitare categoricamente i servizi web “fai da te”

Se si stanno valutando le possibili soluzioni offerte per la realizzazione di un sito web professionale, sicuramente ci si imbatterà in servizi “fai da te” con slogan del tipo “realizza il tuo sito web in 5 minuti” oppure “crea il tuo sito web gratis!“.

Meglio partire dal presupposto che di gratis non c’è proprio nulla, infatti in questi casi viene fatto valutare il servizio gratuitamente, in un contesto inutilizzabile (pubblicità invasiva nelle pagine del sito, sotto-domini di proprietà del fornitore, impossibilità di indicizzazione nei motori di ricerca, ecc.), successivamente si otterrà un sito web funzionante solo dopo l’attivazione di un pacchetto a pagamento di tipo premium, dal costo medio complessivo di 35,00/40,00 euro mensili (leggere sempre con attenzione il contratto che si andrà a stipulare, spesso i prezzi in promozione sono solo per pochi mesi!)

Come abbiamo visto uno dei fattori fondamentali nella creazione di un sito internet è la SEO (Search Engine Optimization), cioè l’ottimizzazione del codice per i motori di ricerca. Circa il 25/30 % dei nostri clienti lo sono diventati dopo aver acquistato un pacchetto simile, pregandoci di aiutarlo a risolvere il suo problema: il sito web realizzato, su internet è introvabile!
Quindi 40,00 euro per 12 mesi sono 480,00 euro totalmente buttati!!!

Un altro aspetto da considerare è che quando un professionista lavora per te lo paghi una volta sola, quindi riteniamo che sia meglio spendere 800,00/1.000,00 euro una tantum per un prodotto di qualità professionale e facilmente accessibile, invece che 500,00 euro (o più, a volte) ogni anno per un prodotto pressoché amatoriale. A distanza di 5 anni saranno state spese più di 2.500,00 euro. Non proprio un buon affare!!!

Conclusioni

Dopo aver analizzato questi 6 punti e fatto alcuni conti possiamo concludere dicendo che se la vostra è una piccola o media azienda la migliore soluzione non è un sito web custom costruito da zero, queste tipologie di programmi web sono sicuramente i più professionali e personalizzabili, però sono anche i più costosi e comportano spese molto importanti.
Probabilmente per la vostra realtà aziendale la migliore combinazione tra qualità e prezzo è un sito web personalizzato sfruttando la piattaforma gratuita WordPress, una soluzione economica, veloce e semplice da utilizzare per caricare nuovi post, modificare pagine e creare nuovi contenuti.

Con questo tipo di soluzione si risparmia veramente molto nella realizzazione del nuovo sito web o per fare il restyling del sito web aziendale.

Il nostro consiglio comunque è sempre lo stesso, cioè di rivolgersi ad una agenzia di sviluppo e progettazione di siti web professionale ed affidabile, che abbia la capacità di effettuare una analisi iniziale, che ascolti le vostre necessità e che possa consigliarvi sul miglior percorso da seguire per raggiungere il miglior risultato al costo più conveniente.

Studio Fabran può essere il partner che fa per te, infatti il nostro metodo di lavoro pone come primo step un incontro preliminare con il cliente per ascoltarlo e per capire ciò che vuole realizzare. Chiediamo gli obiettivi da raggiungere, le sue necessità e il budget a disposizione, quindi forniamo la migliore soluzione al costo più contenuto al fine di raggiungere tali obiettivi, cercando di ottimizzare i costi in modo da massimizzare il risultato.
Solo a questo punto stiliamo il documento del progetto web o il preventivo, oppure diciamo al cliente di lasciar perdere.

Contattaci al 339 4010100 oppure scrivendo a [email protected], infine utilizzando il form alla pagina contatti.

L’articolo è finito

VOLETE UNA CONSULENZA SUL VOSTRO SITO WEB?